La prigione del Vaticano

Giudico opportuna e moderna la decisione del Papa di dimettersi dal suo Ufficio,anche se mon so come la mettiamo con la cosiddetta sua Infallibilità che mi ha sempre inquietato ,ma poi ho appreso che riguarda solo quando parla ex cathedra, cioè ,quando si riferisce ai dogmi. Abbiamo respirato fin dall’infanzia la linfa cattolica,ma non così per sentito dire abbiamo accettato tutto ,senza interrogarci e pensare.Ora mi sembra sia venuto il tempo di ammettere che tutte le istituzioni sono umane e quindi mutabili. Questa ultima che vede protagonista Ratzinger va al passo con i tempi. Se ci fosse il cardinale Martini ,per me un punto di riferimento altamente razionale e credibile,avrebbe approvato,anche perchè nella sua fede non retrograda e conformista,secondo il mio pensiero, il mistero uomo è ammesso come quello divino. 

La prigione del Vaticanoultima modifica: 2013-02-13T13:04:28+01:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “La prigione del Vaticano

  1. mi sono immedesimato (approvando la sua decisione) nella stanchezza di uomo responsabile che avverte la difficoltà fisica e mentale a continuare il più importante degli impegni terreni, isolandosi nella più interiore delle religiosità: il silenzio.

    Se non ci saranno altre interpretazioni, meno umane della mia, la Chiesa ha sicuramente fatto un passo avanti.

    Ciao Corinina. robi

  2. Non sono convinto delle “difficoltà fisiche”, motivazione ufficiale con cui è stata raccontata la decisione di Ratzinger. Tuttavia, preferisco aspettare gli eventi e vedere, con il tempo, cosa salterà fuori. Se salterà! Certamente è una decisione epocale che, per esempio, potrebbero imitare tanti nostri “politici”!

    Ciao Corinina, buon pomeriggio.

  3. Certo ci ha lasciati tutti di stucco… mai avremmo pensato alle dimissioni del Papa, io sono convinta che purtroppo dietro ci siano sporchi giochi di potere a cui non si è voluto sottomettere o non aveva più la forza o il potere di combattere… il tempo ci dirà poi cosa veramente ci sia stato dietro questa decisione coraggiosa ma decisamente grave per tutto il mondo cattolico.

    Un saluto Corinina e sereno fine settimana!

  4. Buona domenica Corinina, si me la cavo sugli sci,ma vado solo 2 volte nelle discese al battesimo e alla fine della stagione, preferisco le ciaspole.
    Stanotte di ritorno da Nevers ho trovato 70cm di neve e la pala zitta, zitta che mi aspettava per oggi. Abito in montagna a 1000m a 12km dall’Abetone. Cerca sulla carta topo, Aiale, 18 abitanti e 7 case.

  5. Ciao Corinina, le ciaspole sono simili alle racchette da tennis ma più grandi e leggeremente piegate in davanti e indietro. Si stringono agli scarponi per non affondare nella neve così si cammina meglio,ma con le cianche larghe per cui coprirsi bene le gioie altrimenti dopo 3 ore di camminata non si fa più la pipì. Nevers è nella Borgogna dalle parti di Orleans in un itinerario dietro alle impronte dei cavalieri di Malta è obbligatorio passarci e lì ho avuto l’onore di vedere S.Bernadet. Sono rimasto folgorato da tanta bellezza, una ragazza 30enne stupenda con un viso da oscar. Se capiti da quelle parti vai a vederla anche se non credi.

  6. ciao corinina
    anche il papa è umano e da umano intelligente e razionale ha fatto bene a dimettersi
    da credente penso sia anche stato illuminato dallo spirito santo, spero che lo choc che ha provocato serva al popolo di dio ma soprattutto a mutare la chiesa al suo interno in modo da eliminare i suoi “cancri”

    buona giornata 🙂
    un caro saluto
    dif

  7. mia cara amica
    l’angoscia che stai vivendo credo purtroppo sia comune a molti…
    il tempo dei nostri giorni è funestato da ombre scure che piano piano si stanno appropriando del futuro. Spero vivamente che in questo momento di reale difficoltà le persone riescano a dare il meglio di loro stesse, ad ogni livello, per arrivare insieme alla fine del tunnel. Questo mi prefiggo oggi più che mai, riuscire a dare il meglio di me stesso, del resto, cosa si potrebbe chiedere di più….
    un abbraccio
    m_

  8. Ciao Corinina, ti invidio per domenica a Roma.
    Tanto coraggio ma non sufficiente per fare pulizia nella curia romana, ecco cosa penso. Un giovane papa spero con ferma volontà di trasferire chi intrallazza in terre lontane, lo spero ardentemente. Sono molto provato nel pensare a questa manifestazione pasticciata della dirigenza della chiesa. Certo amministrare una così grande organizzazione attira prestigio e potere, speravo nel prevalere della fede e del timor di Dio a frenare certi istinti molto umani.

Lascia un commento