La semioscurità dell’Italia

Il paese del ” sole mio” è divenuto il paese della semioscurità, sia per ragioni metereologiche ,con coperture di cielo ricorrenti,sia in senso politico  come il nostro paese che dice e poi ritratta ,fa il gioco della distruzione e mai della rigenerazione. Siamo veramente stanchi noi cittadini che non peschiamo nel “torbido” e vorremmo vivere in pace la nostra ormai assodata povertà. Abbiamo accettato di non pensare più alla mensa ed ai divertimenti ed ai desideri proibitivi ,ma possibile che dobbiamo rinunciare pure al sonno ed al riposo necessario per ricaricare le energie che ci restano?

E’ questa l’apocalisse che ci promettono? Sono sicura di sì ,altro che cataclismi innominabili di terre e di acque in tumulto !! I giorni che restano saranno avvelenati  dalle  strategie di pazzi scatenati che nessuno riesce a frenare.

La semioscurità dell’Italiaultima modifica: 2012-12-07T14:01:17+01:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

21 pensieri su “La semioscurità dell’Italia

  1. Non ce la farà perché anche quegli idioti che l’hanno votato, oggi fanno fatica a riempire la pancia! E si sa bene che gran parte dell’elettorato vota per la pancia e non per il bene del Paese. Non saranno le sue promesse da venditore di fumo a convincere l’elettorato di destra che dallo stesso è stato fottuto, a votarlo nuovamente.

    Però, e questa è cosa certa, sta provocando più danni di quelli che potevamo augurarci: sta vanificando i nostri mal sopportati sacrifici e, questo, proprio non è sopportabile. Io spero, me lo auguro, che questa mummia prenda un gran ceffone dall’elettorato di centrodestra e sparisca, stavolta per sempre, insieme a quella marmaglia di cui è contornato.

    L’alternativa a tutto questo, stavolta, l’ho auspicata molte e molte volte. Ribellione dei giusti e degli onesti a questa destra, maledetta sciagura.

    Ciao Corinina, buon fine settimana.

  2. Corinina, forse ho capito perché tu cerchi l’indirizzo di BabboNatale?
    Ti ho lasciato qualcosa da me come risposta.
    Pensa che in novenbre ho lavorato 4 giorni pieni 7 tra pomeriggi e mattinate parlando di tempo.
    I politici spero in una grande fuga dalle urne o non so più in chi sperare.

  3. Ciao Corinina, non dimentichiamo i nodi della burocrazia su quel filo di corrente che dovrebbe illuminarci, in ognuno di queu nodi c’è un semiconduttore che rallenta tutto il sistema luce.
    Il mio dolce preferito è il pan di spagna che faccio in 40min, soffice poco zucchero e va via come il vento. Giovedì il dolce dei poveri quello dei miei avi, tutti gli anni a natale.

  4. ciao! sono passato per farti gli auguri di un felice natale! sai, a uno svampito come me potrebbe passar di mente, ormai i giorni sono tutti uguali, niente sabati, domeniche, feste, d’altronde non trovo molto interessante questa vita, speriamo che in un’altra, che sto già vivendo, vada meglio, un abbraccio cgdg

  5. Corinina, i migliori auguri per un 2013 con tanti giorni positivi pieni di sole.
    Non ti tirare addosso altri guai proponiti in modo positivo e non aspettare più di quello che sai può venire ma godi di quel poco che hai. Felice anche di una giornata di poco sole o nebbia. Sorridi la vita è bella

Lascia un commento