L’emergenza non è finita

La bella stagione è alle porte,ma la situazione socio-economica è più che mai drammatica. E’ di oggi la notizia d’un uomo di mezza età che si è dato fuoco ,perchè aveva perso il lavoro e non poteva pagare i debiti.Non è l’unico.

Fino ad oggi tutti erano d’accordo che la pena più grande era la perdita della salute. Invece la realtà dei fatti va contro questa convinzione tradizionale . La pena economica con quel che significa di disorientamento,di perdita della dignità e della sicurezza,di annientamento dei rapporti umani  può essere forte fino al punto di rinunziare alla vita . Ci pensino i ministri Fornero e il presidente Monti che si ritengono sicuri della bontà dei loro calcoli.La teoria è una cosa ,un’altra è vivere con nulla.

L’emergenza non è finitaultima modifica: 2012-03-28T15:57:13+02:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento