Le virtù delle donne

Sembra una risposta alle polemiche di questi giorni,comunque torna a pennello per ribadire che le donne non sono soltanto ballerine e veline il programma  di sette serate sulle virtù, organizzate da Nicla Vassallo che si terranno a Milano  nel Museo Naz. della Scienza e della Tecnica L. da Vinci di via Olona 6 bis (info@ondaosservatorio.it):fede,fortezza,giustizia,prudenza,speranza,temperanza.  Saranno presentate da esperti commentatori come Isabella Bossi Fedrigotti,Livia Pomodoro,Luca Lo Presti,Anna M.Bernardini De Pace ,Marina Salamon ,Andrea Moro.Sono solo alcune delle virtù necessarie per affrontare il bailamme contemporaneo della perdita dell’identità personale. Sono molto curiosa di sentire come sarà affrontato il tema della fortezza ,della seconda serata ,che credo sia il punto basilare di tutto il corredo di cui bisognerrebbe essere forniti.

Le virtù delle donneultima modifica: 2011-02-03T18:15:00+01:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

20 pensieri su “Le virtù delle donne

  1. Ciao Corinina.

    Come recita la presentazione di questo ciclo di conferenze, letta su Galileo, “…in un mondo in cui le tante libertà felici e vitali vengono ostacolate da dannosi clichè…” ben vengano manifestazioni come questa che, peraltro, hanno come fine quello di “…promuovere la salute psico-fisica delle donne…” che, sempre nell’attuale momento, è veramente messa in pericolo da una politica incapace e arrogante che fa leva e da l’esempio, manifestando come un vanto i peggiori “luoghi comuni” del popolino.

    Prepariamoci, inoltre, alla serata con Annozero che, spero, non metta a dura prova la nostra già tanto “provata” pazienza!

    Ciao e buona serata a te!

  2. ciao carissima, sono proprio curiosa di sapere come si sviluppa la discussine sulle donne…
    ti dirò…appena ho finito di postare i miei pronostici annuali che faccio per staccarmi un po’ dalla politica …ho in mente un post in proposito…quello della donna è un tema che mi fa sobbalzare sulla sedia da un po’ ….troppa strumentalizzazione ipocrita….
    però….nelle mie previsioni giocherellone…. mi par di aver intravisto….che quest’anno le donne…. se vogliono hanno l’opportunità di girare il vento…..
    un abbraccione grande corinina…e sempre
    w le donne come te
    :-)))

  3. … mi pare che ieri sera, la nostra pazienza sia stata messa sicuramente alla prova e anche duramente!

    Ciao Corinina! Però, oggi, la soddisfazione di quell’ostacolo racchiuso nel termine “irricevibile”, pronunciato da Napolitano, credo che abbia alleviato le precedenti sofferenze. Che smacco per i fascisti in camicia verde!!!

    Buon fine settimana a te e ciao!!

  4. ciao carissima
    il tuo appello non cadrà nel vuoto
    bisogna che” bombardiamo”il web
    le donne sono forti
    ma
    devono fare squadra
    ————————————–
    ————————————–
    ti ricordi il mio post ….”non basta una giornata” ????
    ma se dormiamo neanche un millennio…
    bacione e buona serata
    dif

  5. Dal mio blog:

    Buona serata a te, carissima!
    Bella e difficile domanda la tua… ma voglio risponderti con obiettività, anche se mi dispiace ammetterlo, in quanto facente parte della stessa specie (ma non di attitudine, grazie a Dio).
    Essendo la donna, per natura, molto più furba e scaltra dell’uomo, sta sfruttando le sue doti (un po’ anche per rivalsa per essere stata sottomessa fino a poco tempo fa) per spillare denaro a questi “poveri” uomini ricchi che, per natura deboli, cascano come pere cotte davanti ad una bella gnocca.
    La società attuale, ormai caduta nella più profonda delle fogne, ci mette il resto pubblicizzando il sesso come merce di mercato.
    Oggi tutto è lecito… le ragazze la danno via con una facilità estrema pur di apparire e arrivare alla notorietà, infatti mica la danno ai loro coetanei che non hanno né arte né parte, nooooooooo, la danno a questi ricchi bavosi che si svuotano le tasche e poi le lanciano pure nel mondo dello spettacolo, come ricompensa. Il tutto con droga-party e sesso sfrenato.
    Passato poi il tempo dorato, vuoi per l’età o perché non trovano più risorse, diventano tutte “sante” e madri di famiglia con qualche altro allocco che ci ricasca e le sposa.
    Cosa insegneranno ai loro figli?

    Quello che mi preoccupa è che il nostro Paese e quindi anche noi, siamo nelle mani di queste persone.
    Buon fine settimana, Corinina!

    Nadia

  6. buona serata
    Corinina
    concordo che c’è bisogno di reagire
    purchè le donne non sbranino altre donne
    non commettono l’errore di essere antimaschi
    le donne hanno sempre avuto un grande ruolo
    nel reggere le sorti della società
    hanno combattuto fianco a fianco con l’uomo
    nelle rivolte popolari e durante la resistenza

    senza contare il 68 che non lo sento mio

    poi

    poi il grande torto di non sapersi coalizzarsi
    son le prime a sputarsi adosso il fango per apparire virtuose
    anzi sante
    in questi giorni son pure rimasta schifata dai commenti
    di certe
    sono state più volgari degli uomini
    un conto è la verità un conto è la strumentalizzazione
    vero che obama è stato abile e ha vinto per il weeb
    pure la serracchiani è arrivata al parlamento europeo per un discorso sul weeb altrimenti il pd neanche la ca…va
    io ci sto con te
    ti sento vera e onesta
    non ci sto con chi dice una cosa e poi agisce all’opposto
    sono una pasonaria per istinto
    di battaglie ne ho fatte molte
    ma le avversarie peggiori sono state sempre le mie simili
    vero è che mai mi hanno battuto
    solo procurato tanta rabbia e dolore
    perchè donne e madri come me e pure sulla stessa barca a difendere gli stessi diritti di lavoratrici
    da un uomo lo aspetto un attacco ipocrita
    mi ferisce ma non riesce a umiliarmi mai
    so rispedirglielo al mittente
    quello delle donne
    mi rivolta da capo a piedi
    …scusa lo sfogo
    comunque basta iniziare
    e tutto è possibile

    un abbraccio e grazie del suggerimento

  7. Ciao Corinina e buon inizio di settimana.

    Si, gli interventi e gli articoli di Peppino Englaro, apparsi su qualche giornale ma non citati da gran parte dei media, sono proprio relativi alla “ricorrenza” del prossimo 9 febbraio ed al messaggio che ne è stato dato, che stravolge vita e morte della figlia!

    Le statue parlanti, invece, ricordano le “pasquinate” romane di storica memoria ed anche questa protesta, scoperta dai romani questa mattina, è stata nascosta da molti media. Il bello, (o brutto a seconda dei punti di vista) è che tanti cartelli sono stati scritti anche in inglese… ed in una città piena di turisti come Roma, il messaggio è forte e chiaro! Ora, non saranno solamente i media stranieri a parlarne ma tanti turisti, porteranno nelle loro città le immagini e le parole della nostra protesta, raccontandola ai loro amici!

    Buona serata a te e ciao!

  8. Ciao Corinina e buona serata a te.

    Avevo espresso tempo fa, credo da te, alcuni timori su cosa potrebbe succedere nel nostro Paese, facendo proprio riferimento al film “il Caimano” e, in particolare, alle ultime scene, successive all’uscita dal tribunale di Nanni Moretti (il Caimano ovvero mister B).

    E’ un film che ho visto molte volte e quell’ultima scena, più passa il tempo dell’era berlusconiana e più mi rimane impressa e mi preoccupa.

    Moretti è stato un profeta perché ha rappresentato a meraviglia ciò che, poi, il B avrebbe fatto/espresso da allora (il film uscì nel 2006) fino ad oggi. Tuttavia, spero proprio che sulla scena finale, quella che mi dici essere stata tagliata ieri sera, Moretti abbia sbagliato!

Lascia un commento