A che vale l’educazione all’ambiente?

Ormai quello che era solo un sospetto si riconosce come  triste realtà. Il fondo dei nostri mari ,lungo le coste, è pericolosamente inquinato fino al punto da dare morte. Un tragico traffico di scorie avvelenate è stato donato da chi è spregiudicato ed alla ricerca di facili guadagni  a quanti non solo vi abitano ,ma vi soggiornano e fanno il bagno e respirano .Dono proprio fraterno ed umano non c’è che dire. Allora ci chiediamo a che serve insegnare l’educazione all’ambiente,quella teoria cioè che ci avverte di quello che è giusto fare per migliorare la nostra condizione di vita? La risposta è ovvia. Se gente senza scrupoli può impunemente penetrare nel polmone azzurro che ci dovrebbe consentire di rigenerarci,se nessuno controlla la condizione dei nostri fondali ,se senza colpo ferire  si può impunemente intossicare la gente   e farla star male ,a che vale istruire gli ingenui di ciò che è bene e ciò che è male? Il fatto risale a tanti anni fa ,quando poche persone accortesi del grave fenomeno, nel tentativo di impedire ,sono state uccise,tra queste sembra che ci sia Ilaria Alpi. Ed ora è troppo tardi non solo pensare di risalire ai colpevoli volatilizzatisi,ma soprattutto provvedere a disinquinare ,mentre i veleni hanno fatto o stanno facendo il loro effetto.

A che vale l’educazione all’ambiente?ultima modifica: 2009-09-15T14:23:00+02:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

46 pensieri su “A che vale l’educazione all’ambiente?

  1. Credo che lo smaltimento dei rifiuti, specialmente quelli pericolosi, dovrebbe essere competenza del settore pubblico. Il privato, per aumentare i propri profitti, è troppo tentato dal sotterrare tutto o buttare tutto in mare. Purtroppo però lo stato è in fase di demolizione.

  2. Mi pare di aver sentito che questo traffico sia stato scoperto grazie a un pentito che sta facendo rivelazioni molto interessanti. Dice che per occultare questi rifiuti tossici, venivano coperti di soldi, grandi quantità di soldi. Ma che ci raccontiamo cara Corinina, siamo il paese dei furbetti, della bolla immobiliare, dei manager super pagati per mandare allo sfascio aziende pubbliche. C’è un tizio che si chiede che senso abbia proseguire ad indagare sulle stragi del ’92 e non è un tizio qualunque…

    L’esempio viene dall’alto, non da oggi purtroppo.

    Buona giornata…quadrano le parole oggi?

  3. Ciao Corinina.. brutta storia quella di Ilaria Alpi, altra storia all’italiana. Questo Paese sarebbe da rifare. Prima gli italiani e poi la nazione.

    Dunque, ieri sera ero indeciso se, in alternativa al Vespa, trastullarmi con giocose martellate sulle dita o dedicarmi ad una buona lettura (la Santa Casta della Chiesa, di Claudio Rendina). Alla fine ho preferito la lettura perché alla mia età, con certi giochi “goduriosi” non è il caso di abusare!!!! E le martellate le trovo molto più goduriose del Vespa!!! Oggi, invece, mi sto’ facendo un “giro” sui blog abbruzzesi della mia lista…. tutt’altri racconti!! Se hai tempo, vai su quello di Miss Kappa… che racconta com’è veramente andata ieri!!! Vergognoso.

    Buona serata a te e ciao!!!

  4. Ormai non mi meraviglio più di nulla, chissà quanti contenitori di materiali tossici sono stati sotterrati dai camorristi nelle campagne del casertano e del napoletano…..qui nel sud poi lo stato è stato da sempre assente ora sarà difficile riprendere sotto cura e tutela questo territorio sfasciato da mille contradizioni.

    Un saluto e buona serata Corinina!

  5. quasi non vorrei commentare quanto mi fa rabbia…nel senso che solo poche parole non bastano ad esprimere lo schifo che sento. Con calma dunque ribadisco che se non ci impegniamo personalmente perché le cose possano possibilmente cambiare, allora dobbiamo con oculatezza scegliere le persone meno negative… perché ci sia un lontano barlume di speranza che qualcosa cominci a muoversi. Alla fine siamo poi noi, l’uomo, che deve cambiare. L’imposizione da sempre lascia il tempo che trova deve esserci un cambiamento nelle persone…

  6. Ciao Cory, mi unisco alle parole dette da Gianni aggiungendo che credo che l’educazione ambientale debba essere comunque impartita ai piccoli ai grandi per un senso civile …. è vero ciò che viviamo non è di conforto ma è a maggior raggione che noi tutti nel nostro piccolo dobbiamo contribuire a non danneggiare ulteriormente la natura …. per me è una lotta quotidiana, nel senso che credo fermamente al rispetto della natura e quindi la mia vita è molto incentrata su aspetti che riguardano questa tematica … avrei tanto da dire … anzi mi hai dato un’idea … vediamo ce il tempo me lo permetterà magari leggerai anche ciò che mi sta passando per la testa !!! 😉
    Ti auguro una buona giornata Lau

  7. Buongiorno,
    guarda che io quando sento la parola ‘Amore’ ho strane reazioni 🙂

    Stasera mi sarebbe piaciuto dare una vista a Ballarò tanto per vedere che aria tira. Peccato che ci si debba recare, a mo di Re Magi, dal futuro sposo per l’omaggio matrimoniale.

    Tu che fai, sbirci?

  8. No no, belle reazioni ci mancherebbe! Basta che non stringe troppo :))))

    Non credo faccia la festa dell’addio al celibato ma penso che un po’ lo scombussoleremo.

    Che dici mi increavatto per il matrimonio o solo giacca e camicia con un bottone aperto?

  9. Mia cara fino a quando il denaro di pochi conta di più della salute di molti temo che il processo di distruzione del nostro habitat sarà inesorabile. Oggi è esponenziale perchè il progresso abbiamo di più. Ma è da quando è nato l’uomo che è iniziato il processo di distruzione.
    Buon fine settimana.
    gowen

  10. Condivido perfettamente…ed anche se poi non riesci mai a fare tutto quello che ti sei prefissato…non fa nulla…l’importante è avere avuto comunque il tempo di farlo…cosa che non c’è durante tutto il resto della settimana.
    Sereno fine settimana anche a te…

  11. orca…ci siamo scritti in contemporanea o quasi 🙂

    Sì, divertito molto. Bella rimpatriata e molte risate. Mezzo casual. Jeans, camicia bianca, cravatta nera e giacca in tinta con la cravatta, scura ma non nera, diciamo un canna di fucile scuro scuro.
    Poi in serata ho dato una mano ad un amico che aveva organizzato un defilee.

    N’do vai di bello?

  12. … come te, dispero dal veder superate le antiche e anacronistiche divisioni comunisti/fascisti!!! Però ho almeno espresso come la penso.

    Sulla lettera del prete di Genova non ne so’ nulla, però che ci sia una “scissione” tra la base ed i vertici delle gerarchie ecclesiastiche, sembra risaputo. Peraltro, anche all’interno dei vertici pare ci sia una “guerra” in corso e su l’Espresso della scorsa settimana c’è un’interessante articolo in cui vengono svelati i retroscena che sono dietro le dimissioni di Boffo e dello scontro tra l’Avvenire e il Giornale.

    Retroscena che farebbero pensare ad uno scontro tra alti prelati del Vaticano, meglio individuabili tra coloro che vengono riconosciuti come progressisti e conservatori all’interno del Vaticano. Vengono fatti anche nomi “eccellenti”. Sto’ cercando di approfondire per capire meglio.

  13. Grazie Corinina,
    non credo dipenda da me, perlomeno non credo di aver cambiato alcuna impostazione.

    Dpenderà dal post sul poker?

    Sai come m’è venuto in mente di presentare questo libro?

    Sabato al matrimonio, un mio amico ne parlava, lui è uno che ci gioca e mi raccontava che on line c’è un sacco di gente patita di questi giochi.

    Mi ha detto che uno della nostra città sta vincendo qualcosa come 17.000 euriiiii

    Caspita! io però non so proprio come si gioca…

  14. Sull’ambiente siamo tutti colpevoli..dai garndi inquinatori a quanti (oimè!) buttano il mozzicone dal finestrino…nella ns scuola e nella nostra cultura purtroppo non ha mai ntrovato ncasa l’educazione civica. Ho letto da qualche parte che vai in giro (spero a zonzo) fino al We…divertiti..

  15. L’educazione a convivere in armonia con l’ambiente e’ essenziale per gli uomini se vogliono assicurarsi la possibilita’ di vita per le generazioni future. Da sempre sono appassionato all’osservazione scientifica e il mio campo di studio sono il mio giardino e la spiaggia poco lontano da casa mia, ti posso assicurare che anche in questi piccoli spazi si notano anno dopo anno le modifiche all’equilibrio naturale che l’intervento umano a prodotto e ti posso assicurare, in maniera negativa, non manco occasione per farlo notare ad amici e/o persone con le quali mi trovo a parlare e insisto in maniera quasi ossessiva che tutto questo bisogna spiegarlo ai bambini, perche’, e’ solo dalla nuova generazione che potra’ venire il cambiamento in positivo nel rapporto con la natura.
    Un saluto “billiconedi”

  16. L’educazione a convivere in armonia con l’ambiente e’ essenziale per gli uomini se vogliono assicurarsi la possibilita’ di vita per le generazioni future. Da sempre sono appassionato all’osservazione scientifica e il mio campo di studio sono il mio giardino e la spiaggia poco lontano da casa mia, ti posso assicurare che anche in questi piccoli spazi si notano anno dopo anno le modifiche all’equilibrio naturale che l’intervento umano a prodotto e ti posso assicurare, in maniera negativa, non manco occasione per farlo notare ad amici e/o persone con le quali mi trovo a parlare e insisto in maniera quasi ossessiva che tutto questo bisogna spiegarlo ai bambini, perche’, e’ solo dalla nuova generazione che potra’ venire il cambiamento in positivo nel rapporto con la natura.
    Un saluto “billiconedi”

  17. passo al volo per lasciarti il mio saluto … sono giorni di corse .. le vacanze sono davvero un lontano ricordo ora non mi rimane che immergermi nella frenesia della mia città … ricordando i giorni che da poco trascorsi … mi hanno fatto tanto detestare il presente di oggi …
    é un pensiero triste forse … ma oggi vorrei tanto dedicarmi quel tempo che sempre mi manca … Un abbraccio Lau

  18. Ciao Corinina e buon inizio di settimana a te. Tutto bene?

    Si, purtroppo ho poco tempo… ma non per i fans!!! Da questa settimana credo di poter disporre di un po più di tempo libero, anche per scrivere qualcosa… così si ricomincerà a discutere, spero senza litigare e offendere.

    Comunque, mi sento ben rilassato, dopo il fine settimana soleggiato e piacevole!! Speriamo che duri lo “stato di grazia”!!!!

  19. Bentornata…pochi giorni ma densi di appuntamenti ideologici…a quanto pare. Non puoi smentirti neanche nel tempo libero…io diciamo che potrebbe andare meglio ma tutto sommato…la vita scorre come deve. Però dai racconta qualcosa di più…buona serata…

  20. Ciao Cory … ecco perchè sentivo che mancava qualcosa o meglio “qualcuno” e così sei stat in vacanza ora e anche tu fai fatica ad imgranare? Come ti capisco !!! Io a distanza di un mese ho ancora difficoltà a riprendere i ritmi, a concentrarmi a sopportare certe situazioni che mi stanno strette insomma non riesco davvero a rassegnarmi che bisogna “lavorare per campà !!” comunque a parte questo … tieni duro Cory i primi giorni sono sicuramente duri ma poi tutto per forza di cose diventa normalità … e allora si “soffre” anche meno …
    Buon lavoro, a presto Lau

Lascia un commento