La leggenda di S. Giorgio rivisitata

Cosa ci sarebbe più d’aggiungere all’episodio dell’uccisione del drago da parte del Cavaliere Giorgio? Storicamente nulla ,artisticamente molto è stato già detto da  dipinti ed icone  nei musei e nelle pinacoteche di mezzo mondo, realizzati da artisti del calibro di Carpaccio , Raffaello , Tintoretto,Rubens ,Paolo Uccello,Paolo Veronese,Donatello ed altri fino a  Kandiskji, alle soglie del Novecento ,parecchio ha ancora da dire la letteratura. In un recente libro :Sangiorgio Il drago di Umberto Lucarelli (ediz. Ibis 2008) una singolare interpretazione rende moderno e  attuale il racconto fino a spogliarlo del mitico velo fantastico, per coglierne un fondamento di realtà. Il punto focale è l’approccio con il drago che viene a rappresentare non tanto il pericolo esterno,quanto il turbamento dell’animo e l’angoscia per un irrisolto amore tutto  terreno. Il cavaliere Giorgio rappresenterebbe l’umanità sofferente e delusa del nostro tempo. E’ come se egli fosse venuto  fino a noi ,superando secoli di storia, in cerca d’una verità ,senza però trovarla .Ha fatto il suo calvario sulla terra nella quale purtroppo non ha trovato trionfi ,ma rovine e sangue. Ho letto con vero interesse,ricavandovi motivi di profonda riflessione, quest’elaborazione che trascorre dalla microstoria a quella universale, in un complesso intreccio narrativo che promette di diventare pure scenografico .  

La leggenda di S. Giorgio rivisitataultima modifica: 2009-04-28T20:25:00+02:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

23 pensieri su “La leggenda di S. Giorgio rivisitata

  1. Ciao Corinina!!! Come vorrei trovare un po’ di tempo da dedicare alla lettura!!! Eppure è un periodo (dalla passata estate) che non riesco ad organizzare il mio tempo!! Mi sto facendo trasportare… e questo non è positivo.

    Ti auguro un bel fine settimana lungo (tempo permettendo!!!)

  2. Ciao Corinina. Con la natura mi ci trovo bene… è con i miei simili che “navigo” a vista!!! Comunque, aver spento il TG almeno per un giorno… ha fatto bene alla salute nostra!! Poi, chissà, magari si potrà ripetere… vedremo!!

    Ti auguro una buona serata.

  3. Ciao …. non sò per quale motivo ma non riuscivo più a raggiungerti …. ho fatto una fatica anche oggi ad entrare nel tuo blog, mi era già capitato in passato con un’altra amica …. con lei però non c’è stato verso di reggiungerla ma fortunatamente oggi non è successo altrettanto … con te … e allora ti lascio il mio buongiorno.
    Un caro baciotto

  4. Buongiorno,
    come tutte le cose naturali, anche i Fiori di Bach hanno un effetto sul lungo termine anche se in alcuni casi il risultato può essere ottimo da subito. In fondo anche le medicine non hanno lo stesso effetto su tutti no? Il vantaggio dei Fiori è che non intossichi l’organismo e non dà dipendenza.

    E’ fondamentale che la prescrizione venga fatta da un esperto, il fai da te vanifica al 99% il risultato…

    Che premio????

    Ciauzzz

Lascia un commento