Un nuovo testo su Pilato

Non so perchè  questa figura m’assilla. Penso spesso a Pilato come ad un infido interlocutore come cioè uno che pensa una cosa e ne fa un’altra ,non ha il coraggio delle sue azioni,si crogiuola nel suo mandato senza troppi dubbi,rimane al centro d’una controversia infinita :il peso della sua responsabilità. La storia s’è vendicata di lui e delle sue incertezze ,ma non ha compiuto nessuna svolta.La sentenza è rimasta lì come una pietra lanciata in un baratro e non in uno stagno. Ora è uscito presso Bompiani un altro romanzo che lo riguarda: ” Non vi amerò per sempre” di Giancarlo Marinelli che promette di scandagliare la sua interiorità contorta e deprecabile. Non ci sono azioni ed i personaggi s’interrogano con mille risvolti ed anche inattese aperture.Potrebbe trasformarsi ina rappresentazione teatrale.

Un nuovo testo su Pilatoultima modifica: 2008-06-29T15:42:05+02:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

15 pensieri su “Un nuovo testo su Pilato

  1. Personaggio molto ambiguo e privo di personalità propria, come molti personaggi di spicco della nostra carissima Italia.

    Un saluto e buona serata.

    Non ti dico ancora nulla per la mail , ma prima o poi, anzi più prima che poi, ti arriverà.

  2. Spedita mail con una parte di delucidazione su come editare i post, forse quello che ho omesso che se vuoi mettere le immagini nel post, se non ce le hai già sul tuo PC le scegli dal Web ci clicchi sopra con il tasto destro del mouse si apre un menù a tendina e scegli salva immagine con nome in modo che così vengono salivate sul tuo PC.
    Ok ?
    per qualsiasi cosa o mi mandi una mail oppure mi lasci un commento.
    Un saluto e buona serata.

Lascia un commento