Smemorarsi

Certo oggi più che mai ferve il dibattito politico,con l’invito da più parti ad aderire a nuovi partiti ed a rinnegare quelli già vecchi. Giusto! Le circostanze di grande instabilità lo richiedono .Ma se permettete ciascuno di noi ci penserà a partire dalla prossima settimana .Ora in coincidenza con il fine settimana .Niente di meglio che smemorarsi con i versi d’una poetessa contemporanea :M.Luisa Spaziani ,da Le colline infinite :

Le vedrò,le colline infinite/ del tempo che non muore/ Tremila gobbe di cammelli,e poi/miliardi di orizzonti illimitati./  Ci saranno asfodeli (come sono?)/ tinte mai viste e vergini ultrasuoni./

Smemorarsiultima modifica: 2007-06-15T18:23:17+02:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Smemorarsi

  1. Rende… quest’immagine di un mercato della politica con i partiti in bella mostra sulle bancarelle… ci sono quelli all’ultima moda e i fondi di magazzino, da non indossare, pena l’esclusione dal gruppo. Le circostanze di grande opportunismo, direi, che tiene precariamente in piedi il teatrino… Le poesie… peccato che non tutti sanno esprimere con la poesia le proprie emozioni e sentimenti, ognuno dovrebbe possedere le proprie poesie. Era molto che non ne leggevo una, non mi è facile riflettere su me stesso le immagini di un altro, chissà come funziona. Gli orizzonti illimitati però li ho visti bene, mi sono familiari, li ho già visti, anche con l’anima…

  2. Sì, hai ragione, ogni tanto bisogna perdersi nell’oceano beato della poesia…Buona serata! K.
    P.S. La ris. al quesito (che hai lasciato sul mio ultimo post), te l’ho scritta stesso lì di seguito.

  3. Guardateli e aspettateli i Vostri vecchi
    prima che il tramonto li porti via.
    Se siete qui è perché loro hanno soprattutto amato.

    Un’altro pensiero al mio ultimo post per augurarti
    buon fine settimana e tanto amore.

    Ciao da Giuseppe.

I commenti sono chiusi.