L’albero dei desideri

Davanti a me c'è un magnifico albero con tanti doni pronti ad essere ricevuti da chi ha la fortuna d'accenderlo. E' vicina la notte della vecchietta che esaudirà, speriamo,molti desideri.Non tutti andranno ai buoni,ma forse ha perso un pò la vista per distinguere chi merita e chi no.Le sue forze sono logore per il tanto viaggiare e poi  la distinzione non è  così netta come pretenderemmo:buoni e cattivi insieme festeggeranno il nuovo avvio dell'attività per il 2007.Non so neppure io a che categoria appartengo .In me c'è del buono ma non esclusivamente .Ho nutrito nel corso di quest'ultimo anno sentimenti di rancore,di rabbia,d'impotenza.Non ho amato fino in fondo i miei simili,anche se avevo molte attenuanti. Ecco se potessi accostarmi all'albero per accenderlo,vorrei che mi fossero riservati questi doni: maggiore determinatezza nel lavoro,tanta ,tanta amicizia disinteressata,viaggi interplanetari con a fianco un capitano coraggioso. la soluzione d'una piccol parte dei problemi italiani, la fine di tutte le guerre e una nuova famiglia affettuosa  vicina ai neonati abbandonati.

L’albero dei desideriultima modifica: 2007-01-04T21:02:27+01:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “L’albero dei desideri

  1. Pieno d’amore il tuo post, così come credo tu sia. Per i barboni non ho fatto niente, ma il mio Natale non è stato allegro, anzi. Avevo scritto un post che lo descriveva, ma poi non l’ho pubblicato per non intristire chi l’avrebbe letto. Non è un bel periodo per il sottoscritto, passerà.
    Bacioni, Andry

  2. Ricambio gli auguri, sia per l’anno che per la “vecchina”; dei bambini abbandonati penso tutto il peggio possibile. Abbiamo una legge splendida che permette di partorire in tutta sicurezza in ospedale e in seguito di non riconoscere il nascituro, pensata apposta per evitare le scene terribili di questi giorni. Quello che manca, come sempre, è un’informazion e mirata e puntuale che sappia raggiungere tutti gli strati della popolazione, irregolari compresi. The Swordman

Lascia un commento