Un artista interprete del suo tempo

un artista interprete del suo tempoun artista interprete del suo tempoSi chiama Rosario Tortorella e viene spesso ospitato in varie città  italiane ,là dove l’arte s’intende con la maiuscola in mostre prestigiose che si contendono il primato.

Il suo è un estro naturale ,anche se perfezionato con lo studio e la tecnica nel corso del  tempo.Ora è a Livorno e l’invito rivolto ai lettori è di votare per via internet gratuitamente la sua opera in concorso,se la ritengono degna di attenzione.E’ una tela ad olio e rappresenra la metamorfosi di un albero in mani rugose che offrono frutti bellissimi ,neonati in gestazione che presto diverranno uomini e donne :mirabile intreccio della potenza della natura e della simbiosi di essa con l’essere umano. La visione è festosa e le offerte sono gemme di luce  in uno sfondo esplosivo che rigenera il creato .Questo è il link:http://www.premiocombat.it/rosario-tortorella”Ghenesis”-80555 -2012

Un artista interprete del suo tempoultima modifica: 2013-05-13T18:28:47+00:00da corinina
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Un artista interprete del suo tempo

  1. ciao Corinina,
    seguirò la tua informazione artistica sul link che ci hai segnalato.

    Approfitto per citare due importantissime…opere sul Web che ritraggono artisti “immaginati” dalla fantasia “shakerata” (o sgangherata?) di un autore che conosci e che forse non hai ancora visionato per evitare la sindrome di Stendhal…
    Li puoi trovare sul mio blog in data:
    24/07/2011 “Un pensiero per l’estate”
    10/05/2013 “Amici immaginati”

    Tieni un cognac nelle vicinanze. Buona emozione. robi

  2. l’opera è davvero bella e quello che scrivi è molto significativo…

    l’ombra del drago è un titolo molto bello, mi piace anche “il fuoco del drago”, ma come m’insegni dall’alto della tua sapienza, ogni titolo deve in un certo senso evocare quello che poi si scrive nell’opera. Dammi notizie, ciao cara e buona domenica.
    m_

  3. Ciao Corinina, ma dove sei andata a lasciare un commento?
    Pensa che lo scorso anno di giorni si navigava con 30C°.
    Stasera nel camminare nel sentiero che mi porta al paesello guardavo la vegetazione un po’ di qua e un po’ di là, tanta erba e bottondoro, robinie e maggiociondolo in gran spolvero ma nemmeno una stellina bianca solo erba, la cicoria già fiorita e perso i soffioni. Se non viene un po’ di sole e le temperature risalgono è un danno grosso a tutta la campagna.
    Buona domenica e allegria stasera bel sereno con tante stelle.

Lascia un commento