Teatro sperimentale

 Ho assistito  a scene d’un teatro sperimentale “Scena Nuda “,veramente nuovo,quasi senza trama, condotto su considerazioni e rifessioni  di carattere universale: sulla vita ,sull’universo,sull’energia che vi  si rinnova ,sul mistero dell MORTE .C’era la danza e la musica che facevano da registro unitario ,lasciavano che la mente si sollevasse dalle miserie temporanee per spaziare in un’aria più libera.Avrei avuto voglia di unirmi ai … Continua a leggere

il tempo dell’attesa

                                                                                             Il  tempo  dell’attesa?    Ha i colori del quadro: un fiume che scorre sotto la luce diafana della luna non si sa verso dove.  Non c’è persona umana che non ne abbia fatto esperienza. Sono momenti di oblio o di presa di coscienza ,secondo i casi,quasi una proiezione in avanti della linea del presente,su cui collocare progetti ,ripensamenti,variazioni.Al di fuori dell’attività si dà … Continua a leggere

Ricordo di Leonardo Sciascia

  Il 20  novembre si conclude quello che gli amici dello scrittore siciliano (nella foto uno scorcio della sua magica terra)hanno definito anno sciasciano ,venti anni dopo la sua scomparsa.Scrittore arguto e polemico,anche politico,militò nel partito radicale e compose gli indimenticabili libri,equivalenti ad altrettante inchieste scottanti dell’epoca:Il giorno della civetta,Il contesto,Morte dell’inquisitore,Toto modo,L’affaire Moro,solo  alcuni abbastanza noti. Ora viene ricordato … Continua a leggere

Ricordando il muro di Berlino

Oggi si festeggia la ricorrenza della caduta del muro di Berlino. Ma esistono tanti altri muri VISIBILI E NO CHE DOVREBBERO CADERE,QUELLI DELL’ODIORAZZIALE,DELLADISCRIMINAZIONE IDEOLOGICA,    RELIGIOSA,CIVILE ,DELLA GUERRA  COSIDDETTA DI LIBERAZIONE E DEMOCRATIZZAZIONE.   Finchè essi continueranno a restare in piedi, la vita di ciascuno di noi sarà prigioniera e in catene.Ogni uomo innocente che viene mortificato nell’esercizio della sua esistenza è , a prescindere … Continua a leggere

Su alcuni modi di dire

Ho partecipato stamane ad una curiosa conferenza sui modi di dire più diffusi che possono ritenersi segni dei tempi. Il giudizio era poi riservato ai presenti se disapprovare o no.Con molti esempi mi sono trovata d’accordo di respingere, per il fastidio che mi hanno sempre dato, espressioni: come “un attimino”  un modo lezioso ed artefatto di dire. Spesso infatti insisteva l’oratore … Continua a leggere