La lettura di Dante per una cultura della pace

Dante è stato letto ed apprezzato in quasi tutti i secoli perchè è stato il poeta che s’è fatto interprete della giustizia ,sia umana che terrena ,della cultura della pace,quella che combatte gli odi,le discriminazioni,le violenze d’ogni genere in nome della fraternità e della grazia divina . Il nostro tempo ha  dimostrato particolare attenzione verso questo poeta medioevale che rappresenta … Continua a leggere

Aria,acqua,terra,fuoco

Vi ricordate l’antica filosofia greca  ,in particolare di Anassimandro ,con la teoria dei quattro elementi cardini della vita ? A distanza di secoli essi sembrano profondamente compromessi: l’aria è inquinata e pressocchè irrespirabile,il buco dell’ozono ha eccessivamente aumentato le temperature,l’acqua manca in tutto il pianeta e crea difficoltà enormi di approvviggionamento,la terra è in condizione di disfacimento,i ghiacciai si sciolgono ai … Continua a leggere

Così non va

Intanto un ringraziamento a tutti gli amici che hanno scritto per condividere la mia perplessità  sui fatti reali di sangue di quest’ulmo scorcio d’agosto.Alcuni giustamente m’hanno fatto osservare che si tratta di pagine di violenza consueta contro cui invano si protesta perchè alla loro base ci sono interessi così forti che non c’è legge ,morale ,religione o politica che possa … Continua a leggere

Fratelli di sangue

Continuando sul discorso del precedente post sul tema di promuovere urgentemente una cultura che non sia più di odio tra le parti sociali e di lacerazione e di sopraffazione,ma di civile confronto ,anche se si è dissenzienti,vorrei indicare un testo ,da me letto recentemente e molto significativo per capire fin a che punto di sopportazione si è arrivati ,pur avendo … Continua a leggere

Contro la cultura dell’odio

In una sua recente comunicazione  il noto politico  W. Veltroni ,candidato del PD,parlava di combattere la cultura dell’odio,evidentemente riferendosi alla recente strage della faida calabrese in Germania. Chi può dargli torto? Sembra d’aver fatto un passo indietro nel tempo della preistoria e delle comunità tribali. Anche il vescovo della Locride Mons . Bregantini si sta adoperando a convincere gli abitanti dei … Continua a leggere

Partenza

Ho immaginato così di lasciare un piccolo paese dell’entroterra mediterraneo che avrei voluto abitare per un breve periodo per scoprirvi l’incontaminata bellezza della natura:      …..e la strada corre veloce / come la vita e il tempo/nella fuga /di questo giorno d’estate./Ho lasciato i piccoli ponti di legno/d’un leggendario presepe/i campi coltivati /del borgo arroccato tra le rupi./Sulle sue montagne/nei centri  isolati/i … Continua a leggere

Azzurro

C’è ancora l’atmosfera di festa e di riposo.La profondissima quiete ed il silenzio tutt’intorno sono un buon incentivo a formulare una breve pausa lirica ,prima di tornare alle consuete cure: Dalla riva lontano/azzurro nell’azzurro/quiete il sonno induce /piano senz’avvertimento/leggero culla il vento/la mente vagabonda/per itinerari nuovi./         Mitica soglia/d’istoriate porte affrescata /rimanda Morgana/ dagli occhi stregati,la mano offre al bacio del mondo … Continua a leggere

Nel cuore dell’estate

Amo l’aria che solleva anelli di sabbia contro il viso stranamente affisso all’orizzonte crepuscolare. Il sole è tramontato in una plaga di fuoco. So che sei tu questo vento che scompiglia i pensieri e crea isole di sogno non comune. Vieni da lontane terre che libero  percorri. Hai fatto il nido come gli uccelli su palmizi giganti e il mondo intero contempli  … Continua a leggere

San Lorenzo,lo so…

Questa notte è di S. Lorenzo. Aspetto di vedere le stelle cadenti,anche se tante volte è stato detto che il fenomeno,dov’è sereno ,potrebbe essere anche in ritardo. Intanto che aspetto non resisto all’idea di formulare un mio pensiero poetico: Appuntamento cosmico Giunge velata una voce arcana da regni remoti intramezzata da silenzi nell’animo assorto,rapito da struggente richiamo per mondi arcani,sereni. Un oblio … Continua a leggere

La tua voce

Ed ora ancora un pò di poesia come rifugio della mente e messaggio d’amicizia : La tua voce portata/ dal vento/ da lontananze ancestrali/ il muro di silenzio sfalda /di fragili difese/ ed assonnati andirivieni di strade/sotto ponti abbandonati /converte in aerei arcobaleni./ Giungono dalla città /suoni insistenti / luci artificiali/ scortano  passi /incerti nel languore/oblioso dell’agosto infuocato./ Corre   il pensiero/acceso … Continua a leggere